Home Storie Siamo stati al pranzo di Natale del WRC Club Italia (ed è stata una figata!)

Siamo stati al pranzo di Natale del WRC Club Italia (ed è stata una figata!)

by Il direttore

Non sono mai stato un grande partecipatore ad eventi dedicati alle auto sportive (questo perché ho un’auto sportiva da meno di 9 mesi) e ho quindi accolto molto volentieri l’occasione di partecipare, in veste ufficiale (ovvero vestito come Alberto Tomba) di RollingSteel.it al pranzo di Natale del WRC  Club Italia… ed è stata una figata!

Nei quasi tre anni di RollingSteel.it ho conosciuto un botto di persone ma pochi sono tanto fulminati, alla mano, piacevoli e “sani” come i ragazzi del WRC Club Italia. Questi personaggi, nel corpone di Matteo Massari e nel corpicino di Diego Bonaccorsi, con i loro raduni riescono a raccogliere mandrie di appassionati come pochi altri. Per l’occasione siamo stati invitati a vedere e vivere da vicino il loro rituale Pranzo di Natale con il quale chiudono la stagione degli eventi ogni anno in vista di quello successivo.

Eccoli qua, i due scoppiati (uno col piumino e i guanti, l’altro in maglietta, chi avrà il termostato saltato dei due?)

Fra le sessioni in pista alla mattina ed al pomeriggio, le auto nel paddock ed il pranzo (al caldo, grazie gesù), quella che abbiamo passato in pista lo scorso 16 dicembre è stata una delle giornate più sane, genuine, pane&salame che ci sia capitato di vivere in questi ultimi anni nel mondo degli appassionati di auto. Niente spocchia, non c’erano rivalità, non c’e stata alcuna gara a chi ce l’aveva più lungo, nessun “Eh ma il Deltone…”; solo la sana voglia di condividere nel migliore dei modi la passione per le auto che accomuna persone spesso diversissime fra loro.

Che poi il Deltone c’era quindi poco male

Persone diversissime che hanno dato vita ad un evento veramente speciale nel corso del quale sembrava proprio di stare “in famiglia”, ho fatto pranzi di natale a casa di parenti con i quali mi sono sentito più estraneo che durante il pranzo di Natale del WRC Club Italia in mezzo a più di un centinaio di sconosciuti (più quelli della Celica che sono venuti a cercarmi).

Sconosciuti però che riconoscono il lavoro fatto da Teo e Diego e lo rispettano, seguendoli nelle loro follie e facendo il possibile per mantenere questa atmosfera speciale, spronandoli a fare sempre di più sempre meglio. Atmosfera speciale anche per noi di RollingSteel: abbiamo incontrato un sacco di fan che non sapevamo di avere ed è stato incredibile vedere scendere in pista macchine “pataccate” RollingSteel. Passeggiare per il paddock e venire affiancato da persone che mi dicevano “Grande vez! Apprezzo quello che fai, continua così!” mi ha veramente scaldato il cuore nonostante la freddissima domenica di fine dicembre, che a dire freddissima non sto dicendo niente.

Grazie di cuore anche ai miei fidi aiutanti Luca Maini e Mattia Limonta che dopo essersi presentati in pista con una punto senza scarico che faceva il rumore di una F50 mi hanno fatto anche la torta per i miei 33 anni, gli stessi di Moana.

Tutto questo mi ha fatto venire una gran voglia di organizzare una festa, in pista -ovvio-, per la prossima primavera per festeggiare i tre anni di RollingSteel.it, che dite, lo facciamo un po’ di casino?

Di seguito una bella gallery di foto scattate durante il Pranzo Di Natale del WRC Club Italia dal grandissimo Federico 163sp Ghersi, grazie!

ALERT: si consiglia la visione ad un pubblico adulto e dal portafogli capiente

Infine, non conoscete il WRC Club Italia? Ignoranti! Informatevi perché solo con loro potrete partecipare ad eventi speciali nei quali, oltre a sentirvi fra amici, troverete:

– buona compagnia;

– strade della madonna;

– ottimo cibo;

– permessi (a differenza di…);

– ogni volta qualche novità;

-ferri del dio a non finire!

Questa è la loro pagina facebook, non fateveli scappare —> https://www.facebook.com/WRCClubItalia/

Come non dovete farvi scappare i mitici patacchi di rollingsteel.it, oramai se non li avete sul ferro, non siete nessuno!

E questi li hai letti?

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi