Home News La strana storia dietro questa piccola Porsche 944

La strana storia dietro questa piccola Porsche 944

by Il direttore

Nonostante vada verso i fottuti “anta”, certe abitudini non riesco a perderle: sarà la sindrome di Peter Pan, sarà che ho una passione folle per tutto quello che ha le ruote ma tutt’ora, quando entro in un supermercato, non riesco a fare a meno di infilarmi nella corsia dei giochi a rifarmi gli occhi sui Lego o sulle macchinine esposte, spulciando le Hot Wheels – celo, celo, manca, manca, celo.. – come se stessi snocciolando un rosario.

– questo potrebbe essere un rosario –

Bene, una delle ultime volte, spulciando le varie macchinine, il mio sguardo è stato catturato da una Porsche 944 Turbo. Dopo aver provato il ravaldon.. la versione aspirata e 8 valvole, mi è rimasto il voglino della Turbo, voglino che ho deciso di soddisfare spendendo ben 2 euro e 90, in attesa di tempi migliori. Compro la macchinina, vado a casa e, mentre me la guardo, noto un particolare curioso che mi ha spinto ad indagare.

– è uno stetoscopio quello? –

Quei burloni della Mattel, come spesso fanno con le Hot Wheels, sulle quali è facile trovare quelli che in gergo vengono chiamati easter eggs, hanno infatti messo uno stetoscopio sopra la cappelliera della Porsche. Perché? È una gag sul fatto che negli anni ’90 la 944 era la tipica macchina da dottore o dentista? È un rimando alla puntata di Top Gear nella quale Jeremy Clarkson costruisce un ambulanza su base 944?  È per il coronavirus? No, il motivo è un’altro e, proprio perché è una bella storia, di quelle che scaldano il cuore, merita di venir raccontata.

Non conosciamo il nome del designer che lavora per Hot Wheels, ho provato a fare un po’ di ricerche e ho anche scritto alla Mattel ma nada, non mi hanno cacat risposto. Tutto ciò che sappiamo è che un giorno questo giovane designer scoprì di avere un tumore. La storia è triste, ma non preoccupatevi, perché c’è un lieto fine: il nostro uomo guarisce, grazie anche alle cure di un medico ‘speciale’, di quelli che vivono con passione e dedizione il proprio lavoro. Anche questo dottore, guarda caso, è un appassionato di auto e possiede proprio una Porsche 944, Turbo e rossa. Come questa:

Durante le lunghe cure, sarà anche grazie a questa passione in comune che medico e paziente legheranno in modo indissolubile diventando grandi amici anche, finalmente, fuori dall’ospedale. Una grande amicizia e riconoscenza che il designer della Mattel ha voluto omaggiare inserendo un piccolo stetoscopio, un po’ il simbolo dei dottori, su questo ferro in scala 1/64. Peccato solo per quei cerchi.

Ehi ehi, attenzione, è il quarto compleanno di Rollingsteel.it, venite a festeggiarlo con noi a Bologna (se il coronavirus non ci spazza via prima), trovate l’evento cliccando QUI.

 

E questi li hai letti?

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi