DI BRUTTO Volume Due, la febbre Villeneuve non si placa.

preordina ora, solo 4000 copie disponibili

de Il direttore

Sono passati poco più di di 40 anni da quando Gilles Villeneuve uscì dalla pit lane per l’ultima volta. Nella testa un solo snervante obiettivo, battere Pironi dopo il fattaccio di Imola, dimostrare al mondo, ma forse anche a se stesso, che lui era il migliore.

Gilles esce a pochi minuti dalla fine delle qualifiche, gomme usate attorno ai cerchioni e tutta la rabbia del mondo nel cuore, nelle mani, nei piedi. Gilles spinge più che può, al limite e spesso oltre, curva dopo curva a folle velocità. Gilles lotta contro il tempo, contro la fisica, contro tutto e tutti. Passerà sul traguardo con meno un decimo di ritardo dal compagno di squadra, il cronometro fotograferà quell’ultimo folle gesto di Gilles: 1 minuto, 16 secondi e 616 millesimi. Forghieri si sbraccia dal muretto cercando di dirgli che bona, è finita, che può rallentare e rientrare con calma.

Ma lui è Gilles Villeneuve e, come lui stesso disse, dei cavalli che gli spingono sulla schiena ne ha bisogno come dell’aria che respira e allora gas, sbrigliando gli impetuosi destrieri di Maranello, urlanti attraverso gli scarichi del suo 6 cilindri biturbo, a tutto gas, sempre e comunque, finché fa male, finché ce n’è. Gilles non completerà mai quel giro di rientro ma entrerà con prepotenza nella leggenda, congelando per sempre la tacca del termometro, quella che segna la febbre Villeneuve.

Sono passati 40 anni e siamo ancora ammalati, non c’è aspirina che tenga. DI BRUTTO Volume Due, preordina ora la tua copia esclusiva, riceverai a casa 160 pagine di follia e amore per i motori, di profumo di miscela e di salsedine, di racconti assurdi e di velocità, tanta velocità.

Tiratura limitata a sole 4000 copie, anche ora, mentre leggi queste righe, potrebbe essere troppo tardi.

20

E questi li hai letti?

1 commento

Davide 12 Ottobre 2022 - 11:20

Che dire….ho già uscito il grano.
Resto sul ponte in attesa.

Rispondi

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.